Daniele Agnelli architetto

Tutto è iniziato con un solenne giuramento fatto ai miei genitori, quando da piccolo mi portavano con loro alle fiere degli acconciatori, un ambiente pomposo che a quei tempi non riuscivo a sopportare.

Negli anni le cose sono molto cambiate e oggi sono titolare di Agnelli Red Design, dove progetto interni per spazi residenziali e punti vendita, con una lunga esperienza nel campo dei saloni di bellezza e parrucchieri.

Lo studio affonda le radici negli anni ‘60 e nella storia della mia famiglia. Già allora mio nonno Claudio, che faceva il falegname, costruiva oggetti d’arredamento su richiesta per parrucchieri.

Nel decennio successivo la filiera produttiva si allarga con l’ingresso di mio padre Ennio. Ora capite perché andavo con i miei genitori alle manifestazioni di settore.

Nel 1997, appena laureato in Architettura, entro anch’io nell’azienda di famiglia ed esattamente dieci anni più tardi ne divento il titolare, cambiando il nome in quello attuale. Di mio ci ho messo dentro l’estro creativo e la convinzione che gli spazi debbano riflettere l’anima di chi li vive.

Oggi con me lavora anche mia moglie Elisa, così Agnelli Red Design continua, come da tradizione, ad essere espressione della mia famiglia.